Tende da Campeggio Ferrino: Ecco Quali Scegliere!

Eccoci arrivati ad un’altra tappa del nostro viaggio all’interno del mondo delle tende da campeggio e del mondo dell’outdoor.

Questa volta andremo alla scoperta dei prodotti di un’altra delle migliori aziende operanti in questo settore: la Ferrino!

Ferrino è un marchio tutto italiano, che esporta in tutto il mondo, che ogni appassionato di montagna, di escursionismo, di trekking o di qualsiasi sport estremo conosce ed apprezza per l’alta qualità dei suoi prodotti e le loro elevate performance e caratteristiche.

Ma si rivolge ovviamente, anche ad un pubblico molto più ampio, composto da tutti coloro che amano la vita all’aria aperta anche senza praticare attività sportive particolarmente impegnative e soprattutto agli appassionati di campeggio che apprezzano il contatto con la natura e desiderano vivere il più possibile in libertà senza però rinunciare ad alcuni comfort fondamentali.

Dalle origini del brand Ferrino agli anni ’70

La ditta Ferrino nasce a Torino nel lontano 1870.

Inizialmente era un semplice negozio di vernici in via Nizza ma il suo titolare e fondatore Cesare Ferrino, persona molto ingegnosa e curiosa, ebbe un’intuizione geniale che avrebbe cambiato definitivamente e in meglio le sorti della sua azienda.

Ferrino studiò infatti la formula che gli permise di impermeabilizzare i tessuti per renderli resistenti all’acqua e al vento e farne prodotti adatti alle attività outdoor anche in condizioni metereologiche avverse.

Dopo soli 20 anni la produzione di tende da alpinismo era già avviata verso un sicuro successo e, nel 1910, nasce la prima tenda prodotta in serie, la storica Cervino.

Ma non solo.

Giovanni Agnelli proprietario della neonata FIAT, rimase positivamente impressionato da questi nuovi materiali e dalle loro caratteristiche e fu visto uscire dalla Ferrino con una capote per auto sotto braccio.

Nacque cosi una lunga collaborazione tra l’azienda Ferrino e la nota fabbrica di automobili torinese.

Dopo circa altri 20 anni Ferrino valica i confini nazionali con la tenda modello Neghelli, per giungere fino in Patagonia al seguito del missionario, esploratore e cartografo Alberto Maria De Agostini che li rimase diversi anni.

La produzione e la ricerca di nuovi modelli e materiali continua ininterrottamente nel corso degli anni, aiutata anche dalla rivoluzione culturale degli anni ’60 e ’70 che ha fatto della vita all’aria aperta un pilastro fondamentale della sua filosofia e che ha aumentato quindi la richiesta di questo tipo di prodotti da parte del grande pubblico.

Dagli anni ’80 agli anni 2000

Negli anni ’80 nasce una fruttuosa collaborazione tra Ferrino e l’esploratore altoatesino Reinhold Messner che ha portato quest’ultimo a concludere alcune imprese davvero memorabili quali la scalata del Gasherbrun e del Lhotse, due cime da oltre 8000 m nella catena dell’Himalaya, aiutato anche da una attrezzatura tecnica ad elevatissime prestazioni.

Nel 1994 Ferrino fonda, sul monte Rosa presso il rifiugio Quintino Sella a 3500 m di altezza, il suo laboratorio permanente dove verranno eseguite tutte le prove necessarie per testare materiali e prodotti finiti in condizioni climatiche non facili.

Da allora i prodotti Ferrino sono stati protagonisti delle imprese più estreme e spettacolari mai realizzate: nel 1997 la tenda Ultima ha accompagnato l’esploratore Borge Ousland nella sua traversata dell’Antartide, lo stesso modello di tenda, l’anno successivo è stato, per 24 giorni, la casa di Carla Perrotti, documentarista, che ha attraversato in solitaria il deserto de Taklimakan.

Nel 2002 Ferrino progetta la tenda M.L.H Evolution appositamente per l’esploratore Mike Horn e la sua traversata in solitaria dell’antartico durata ben 20 mesi.

Nel 2004 Ferrino raggiunge la vetta del K2, il secondo 8000 dopo l’Everest, insieme a Silvio Mondinelli ed alla sua spedizione.

Se pensiamo a Ferrino, quindi, l’abbinamento alla tenda da campeggio ci risulta facile ed immediato, ma questa azienda, oggi, è davvero molto di più.

Nel corso degli anni Ferrino ha fatto molta ricerca nel campo dell’abbigliamento adatto a condizioni climatiche estreme.

Le sue tute termiche sono state utilizzate nel 2006 in Messico nella Cueva de los Cristales, durante un progetto di ricerca ed esplorazione, durato tre anni, in un ambiente la cui temperatura si aggira attorno ai 48 °C, con un’umidità del 100%.

Da qui in avanti Ferrino si dedica con passione e professionalità anche allo studio e alla realizzazione di abbigliamento da escursionismo, per uomo e per donna, adatto ad ogni latitudine per proporre soluzioni ottimali per tutte le necessità di tenuta e comfort.

Senza ovviamente mai abbandonare le tende delle origini che ne hanno fatto la storia e la fortuna.

Ferrino oggi

Attualmente Ferrino, leader di mercato nel suo settore, produce e distribuisce vari tipi di attrezzature sportive.

Alle tende, sempre più leggere e performanti, adatte ad ogni esigenza, dal campeggio in riva al mare al bivacco in alta montagna, da soli o per tutta la famiglia, Ferrino ha affiancato la produzione di accessori per il campeggio quali sacchi letto per tutte le temperature, in vera piuma o in materiale sintetico altamente tecnico.

E anche abbigliamento, come giacche e pantaloni antivento e antipioggia, ghette e racchette da neve, guanti e cappelli.

La gamma dell’abbigliamento termico è realizzata con tessuti Polartec® e Power Dry®, due marchi registrati da Ferrino, e progettata in due strati differenti e sovrapposti, uno sul lato interno e uno su quello esterno.

Il primo è stato appositamente studiato per assorbire il sudore e mantenere quindi la pelle perfettamente asciutta, il secondo per asciugarsi rapidamente e garantire quindi un comfort elevato per tutta la durata dell’attività fisica.

Non mancano ovviamente zaini robusti e leggeri, di varia capacità e per tutte le esigenze (da trekking, da alpinismo, ma anche da tutti i giorni), e naturalmente coprizaino impermeabili e ad alta visibilità.

Ma anche sacche e trolley da viaggio, marsupi multitasche e multifunzione oltre a contenitori impermeabili a tenuta stagna di varie misure perfetti per gli sport acquatici come la canoa o il kayak.

Ferrino ha inoltre sviluppato una gamma di articoli per l’alpinismo e l’arrampicata: corde, zaini portacorda, caschi, bastoncini da trekking e da nordic walking, sacchetti portamagnesite.

Per avere tutto quello che serve sempre a portata di mano, in un volume contenuto ed un peso ragionevole.

Ferrino è sensibile anche alle tematiche sociali, ed ha studiato quindi una linea espressamente dedicata alle necessità della Protezione Civile, che spesso si trova a dover intervenire in tempi rapidi e in zone impervie.

La linea comprende tende modulari di varie dimensioni, di facile trasporto e rapido montaggio e smontaggio per intervenire prontamente dove necessario, sacchi letto, materassi e attrezzature da soccorso alpino.

Tutto realizzato con elevatissimi standard qualitativi.

E naturalmente la ricerca non si ferma mai: l’obiettivo di Ferrino è quello di continuare a crescere come azienda, migliorando le prestazioni dei prodotti offerti e permetterci cosi di vivere esperienze indimenticabili.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply